Sabato, 27 Aprile 2019 11:45

IL FUTURO DELL'ALIMENTAZIONE

Scritto da
Valuta questo articolo
(1 Voto)

A MILANO DAL 6 AL 9 MAGGIO SEEDS&CHIPS. IL PIU' IMPORTANTE EVENTO DEDICATO AL FUTURO DEL CIBO

Dal 6 a 9 maggio si terrà presso la Fiera di Milano Rho, Seeds&Chips, il più importante evento internazionale dedicato al futuro del cibo, alla sua industria innovativa, alle risorse e tecnologie applicate alla filiera agroalimentare, dal produttore al consumatore. Più di cento ospiti rappresentanti del mondo delle start-up, università, istituzioni e opinion leader e policy maker presenteranno le strategie innovative applicate alla filiera agroalimentare.

Qual è il motivo principale per cui è nata questa iniziativa, oggi giunta alla quinta edizione, ce lo racconta il suo ideatore e fondatore Marco Gualtieri, fondatore di TicketOne, di NetComm e oggi esperto riconosciuto in tutto il mondo nel settore del food :  “Nel mondo la tecnologia applicata al cibo è un tema molto sentito. In Italia non ci siamo ancora resi conto e non stiamo sfruttando pienamente le potenzialità del digitale. Seeds&Chips è nato così, dalla volontà e necessità di raccontare un settore che, come quello della food innovation, può creare infinite possibilità. Coinvolgiamo start-up da tutto il mondo, in grado di accelerare il processo di innovazione del settore oltre che testimonial in prima linea sui temi di sviluppo sostenibile, cambiamenti climatici, alimentazione“.

Di parole chiave in Seeds&Chips ce ne sono diverse, tutte di scottante attualità e centrali per il futuro del nostro pianeta: alimentazione sana, pulita e giusta e per tutti; difesa dell’ambiente; sviluppo sostenibile. Oggi il futuro non può che essere inquadrato nel campo dei significati tracciati da questi nuovi termini che fanno parte dell’agenda 2030 dell’ONU.

Ecco, quindi, che Seeds&Chips propone esposizioni interattive, una Smart Home; il The Future Market, un supermercato proiettato nel futuro, incentrato sul tema della biodiversità dove si potranno scoprire nuovi prodotti, idee innovative e sostenibili; una Smart Farm, una fattoria del futuro dove scoprire le nuove tecniche dell’agricoltura 4.0; addirittura un laboratorio di neuro-gastronomy, un vero e proprio luogo di ricerca dove verranno analizzate le reazioni del cervello quando il nostro corpo entra in contatto, attraverso i 5 sensi, con gli alimenti; oltre 30 conferenze in cui ospiti provenienti da tutto il mondo si confronteranno su tutti gli aspetti che riguardano il cibo e le sue relazioni con la qualità della vita e la salute, in cui i “relatori offriranno soluzioni alle sfide più urgenti del nostro Millennio. Saranno esplorati tutti i settori della filiera agroalimentare, dall’agricoltura di precisione alla tracciabilità, e poi economia circolare, intelligenza artificiale, investimenti e open innovation. Si parlerà di mangiare intelligente, proteine alternative, evoluzione della tecnologia e food system, strategie per eliminare la fame nel mondo. Un particolare focus è dedicato all’Africa. Nel continente africano sono infatti in corso i progetti più innovativi in ambito della catena alimentare”.

Inoltre, oltre a dimostrazioni, presentazioni di nuove tecnologie e soluzioni in grado di migliorare la produzione di alimenti, verrà presentato un progetto molto concreto, il  “FIHNK” (Food Innovation Hub Network) “realizzato dalla neonata Seeds&Chips Foundation. Iniziativa che si pone l’obiettivo di realizzare, entro il 2030, 10 Food Innovation Hub in 10 paesi africani. Parliamo di luoghi di ricerca, in laboratorio e sul campo, volti a creare ed utilizzare le tecnologie più moderne per sperimentare soluzioni sostenibili”.

Letto 98 volte
Effettua il Login per inserire i tuoi commenti