Giovedì, 24 Maggio 2018 17:57

IL PREMIO GOLDMAN 2018

Scritto da
Valuta questo articolo
(1 Voto)

LE DONNE: UN TESORO PER LA SALVAGUARDIA DELL’AMBIENTE di FLAVIA BOTTIGLIA

I sei paladini dell’ambiente del 2018 sono donne. Hanno lottato per gli oceani, per l'energia pulita, per i diritti dei loro popoli e per la salute dei propri figli. Sono le vincitrici del Goldman Environmental Prize 2018. “Ispirare altre persone ordinarie a compiere azioni straordinarie per proteggere la natura”, questo è l’obiettivo del premio in questione, noto anche come “il premio Nobel per l’ambiente”. A riceverlo sono coloro che più si sono impegnati nella tutela della Terra, riuscendo ad apportare un reale cambiamento all’interno delle rispettive comunità. La cerimonia di consegna si è tenuta il 23 Aprile in California e replicata il 25 aprile nella capitale statunitense, Washington. In uno dei teatri più suggestivi di San Francisco, la War Memorial Opera House, sono stati annunciati i nomi dei vincitori di quest’anno: Makoma Lekalakala e Liz McDaid per l’Africa, Francia Marquez per il sud e centro America, Khan Nguy Thi per l’Asia, LeeAnn Walters per il Nordamerica e Claire Nouvian per l’Europa. Mai la presenza femminile è stata così forte, a dimostrazione di quanto le donne coprano ruoli determinanti nella difesa della natura e della biodiversità, dando prova di grande coraggio e tenacia. Sul palco le premiate hanno ricevuto la statuetta dell’Uroboro, un simbolo molto antico e caro a diverse culture che raffigura un serpente che si morde la coda e simboleggia la capacità della natura di rigenerarsi. Un simbolo che incarna valori come la resilienza, la rinascita, la circolarità, idee che queste sei persone hanno saputo portare avanti con orgoglio. Makoma Lekalakala e Liz McDaid dopo aver scoperto un accordo segreto tra il governo sudafricano e la Russia per costruire una decina di centrali nucleari sottopongono l’informazione dell'accordo all'Alta corte di Città del Capo, nel 2017 che stabilisce incostituzionalità dell'accordo segreto e la fa annullare. Francia Márquez è riuscita a far chiudere varie miniere d'oro illegali che oltre a devastare l'ambiente costringevano i minatori a lavorare in condizioni disumane. Khanh Nguy Thi ha spinto il governo vietnamita ad incrementare le fonti di energia rinnovabile riducendo l'utilizzo del carbone. Lee Anne Walters ha scoperto l'inquinamento dell'acqua potabile nella cittadina di Flint. Come risultato il presidente Obama aveva dichiarato lo stato di emergenza e oggi l'acqua inquinata non viene più usata. Claire Nouvian dopo aver condotto una campagna contro la distruttiva pesca a strascico è riuscita a far cambiare la politica alla Francia stessa, che ha sostenuto il bando della pesca a strascico di profondità, vincendo questa battaglia nell'Unione Europea.

Letto 235 volte Ultima modifica Giovedì, 24 Maggio 2018 18:11
Effettua il Login per inserire i tuoi commenti