Domenica, 28 Maggio 2017 15:03

ALL’ITS BIANCHINI IL 5 GIUGNO UN FORUM SULLO SVILUPPO SOSTENIBILE. NELL’ AMBITO DEL FESTIVAL DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE

Scritto da
Valuta questo articolo
(1 Voto)

Dal 22 maggio al 7 giugno si svolge in tutta Italia, con oltre duecento appuntamenti, il Festival dello sviluppo sostenibile promosso dall’ASviS, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile.

Alla base di questa iniziativa vi è la sottoscrizione da parte dell’Assemblea Generale dell’ONU dell’agenda 2030 che fissa 17 obiettivi da raggiungere per uno sviluppo globale che non lasci nessuno indietro preservando le risorse e la salute della nostra madre terra. L’iniziativa, che è partita da Napoli con un convegno dedicato al contrasto di tutte le forme di disuguaglianza, invita le istituzioni, gli imprenditori, il mondo dell’associazionismo e del volontariato, le scuole, il mondo della cultura e della scienza, tutti i cittadini a riflettere su quali dovranno essere le politiche e le strategie da seguire per sconfiggere la povertà e la fame; garantire a tutti la salute, il benessere ed una istruzione di qualità; raggiungere la parità di genere; ottenere acqua ed energia pulite e accessibili; far crescere l’economia e l’occupazione; promuovere innovazione e infrastrutture avendo città e comunità sostenibili; ridurre le disuguaglianze; attuare un consumo e una produzione responsabile lottando contro il cambiamento climatico; tutelare la flora e la fauna acquatica e terrestre; ottenere la pace e la giustizia.

Il 5 giugno il Festival dello sviluppo sostenibile approderà a Terracina con un Forum sul tema “I territori di fronte alla sfida della sostenibilità”  organizzato dalla Fondazione Simone Cesaretti, che si occupa di attuare iniziative di “sustainability empowerment in una prospettiva di inclusione giovanile attraverso  la messa in campo di progetti ed azioni per i giovani, con la collaborazione dell’ITS Arturo Bianchini ed il patrocinio del Comune.

Il Forum è articolato in due parti. Nella prima, che si terrà presso l’Aula Magna dell’Istituto Tecnico di via Pantanelle dalle ore 10,00 alle ore 13,30, verrà sviluppato, in un convegno, il tema “Territori e sostenibilità: le sfide”. Dopo l’accoglienza ed i saluti del Dirigente Scolastico Trani e del Sindaco di Terracina Procaccini, il Prof. Gian Paolo Cesaretti, Presidente della Fondazione Simone Cesaretti, aprirà i lavori introducendo gli interventi di Adriano Giannola (Presidente SVIMEZ - Associazione per lo sviluppo dell’industria nel Mezzogiorno) dal titolo “Squilibri territoriali”; di Marco Berardo Di Stefano (Presidente – Rete delle fattorie sociali) su “La dimensione sociale del benessere”; del Direttore WWF Italia, Gaetano Benedetto su “La dimensione ambientale del benessere:ambiente e territorio”; di Carlo Alberto Campiotti (Resp. Agricoltura UTEE, ENEA) su “La sostenibilità ambientale come driver dello sviluppo territoriale”; di Vito De Filippo (Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) su “Il sistema della conoscenza motore del cambiamento”. Infine, lo stesso Prof. Cesaretti affronterà l’argomento che fa da guida all’intera iniziativa: “I territori di fronte alla sfida della sostenibilità”.

Dopo la pausa pranzo, il Forum si sposterà presso il Grand Hotel Palace a partire dalle ore 14,30.

I lavori e le riflessioni cercheranno di rapportare l’impianto teorico che sostiene il concetto di sviluppo sostenibile nella realtà specifica della città. Il tema generale che guiderà la seconda parte del Forum sarà, infatti, “Terracina verso un paradigma di sostenibilità territoriale”. La Dott.ssa Maria Carmen De Angelis dell Fondazione Cesaretti modererà una tavola rotonda sul tema “Gli asset strategici per una strategia di non omologazione” alla quale interverranno per l’aspetto cuturale Pietro Longo, Direttore del Museo Civico di Terracina “Pio Capponi”; per l’alimentazione Giuseppe Cabras, Fiduciario della condotta Slow Food di Terracina; per il turismo Andrea D’Onofrio, Direttore del Consorzio Terracina d’Amare; per il Tempo libero Paola Carnevale, Presidente TEvent; per Vivere a Terracina Cristian Anuro, Managing Director Little Italy Tours.

A seguire, Micaela Vittori, Marco Pannozzo, Hera Klinger, Danilo Mastracco porteranno delle testimonianze sul tema “Un approccio di sistema alla qualità”.

I lavori proseguiranno con “Terracina – Laboratorio per la sostenibilità del benessere” che vedrà gli interventi di Irene Paola Borrelli della Fondazione Cesaretti su “Networking e progetti per il futuro”; di Piera Petti, Docente e Coordinatrice dei progetti di Alternanza Scuola Lavoro dell’ITS A. Bianchini su “Alternanza Scuola Lavoro e Territorio”; di Immacolata Viola della Fondazione Simone Cesaretti su “Sustainable Job”.

La giornata si concluderà con la premiazione del concorso fotografico promosso dalla Fondazione Simone Cesaretti in collaborazione con l’I.T.S. A. Bianchini, che ha visto la partecipazione di numerosi studenti, dal titolo “Il colore del futuro”.

Il Forum, con le numerose iniziative ad esso correlate, sancisce la collaborazione in materia di Alternanza Scuola Lavoro tra la Fondazione Simone Cesaretti e L’ITS Arturo Bianchini grazie al protocollo d’intesa firmato dal Dirigente Scolastico Prof. Maurizio Trani e il Presidente della Fondazione, Prof. Gian Paolo Cesaretti.

Letto 693 volte Ultima modifica Domenica, 28 Maggio 2017 16:24
Effettua il Login per inserire i tuoi commenti