Domenica, 02 Ottobre 2022 04:01

VENDEMMIA...CHE PASSIONE

Scritto da
Valuta questo articolo
(0 voti)

PUBBLICHIAMO L’ARTICOLO DI OSVALDO BEVILACQUA SUL PPROGETTO DI PCTO PER LA PRODUZIONE E VENDITA DEL VINO MOSCATO DI TERRACINA IDEATO DAL PROF MASTRACCO CON LA CLASSE 4 B SIA DELL’ITS BIANCHINI - di O. BEVILACQUA

Vendemmia... che passione!

È il momento, in tutte le regioni, di una tradizione che coinvolge famiglie, contadini, vignaioli, imprenditori, enologi. Da sempre, la vendemmia è stata considerata una festa e il vino , bevanda millenaria, è citato già nella Bibbia. Al di là dell’aspetto commerciale, il vino ha anche un valore simbolico e religioso: sugli altari della Chiesa cattolica rappresenta, infatti, il sangue di Cristo. Gesù, ricordiamo, trasforma l’acqua in vino; egli beve il vino nell’ultima cena; nelle antiche Scritture “il vino allieta il cuore”, ma con un forte richiamo alla moderazione.

E, ancora oggi, il vino è di ispirazione per diverse, interessanti iniziative legate alla vendemmia da parte di scuole e associazioni. Tra le segnalazioni del nostro pubblico, una ci ha molto incuriosito. Si tratta della simulazione di una mini-impresa che ha prodotto un vino biologico.

Ci racconta tutto il Prof. Danilo Mastracco:

«La nostra scuola, l’Istituto Tecnico Statale “Arturo Bianchini” di Terracina (LT), ha risposto volentieri all'invito di Osvaldo. I nostri studenti del 4°B SIA, sotto la mia guida hanno realizzato un interessante progetto di PCTO mirato alla produzione e vendita del Vino Moscato ancestrale di Terracina, prodotto in modo naturale, senza chimica .

Per prima cosa i ragazzi hanno costituito una Mini Impresa e definito un Organigramma che prevedeva un Amministratore delegato: Riccardo e un Consiglio di amministrazione formato dai responsabili dei vari settori. Samuele per la Produzione e Sviluppo; Valentina per la Grafica ; Carlo per Web e Marketing; Francesco per Amministrazione e Contabilità . Ovviamente tutti gli altri componenti della classe sono stati impegnati a collaborare al progetto.

Dopo la prima metà di settembre abbiamo fatto la vendemmia, subito dopo la deraspatura, la torchiatura e la svinatura. I circa 200 litri di vino hanno riposato in un contenitore di acciaio in attesa che arrivasse il tempo dell'imbottigliamento e dell'etichettatura. Dopo un democratico confronto è stato scelto il nome del nostro vino: IMAGINE-JA natural wine che, come si può vedere dalle etichette ispirate a Andy Warhol, abbiamo definito un “Pop wine”. Tutta l'attività è stata documentata sia nel sito Web: www.b4you-ja.it che sui social.

L'obiettivo principale del lavoro dei ragazzi è stato quello di sensibilizzare al recupero e alla valorizzazione di un'eccellenza enogastronomica del Territorio che sembrerebbe destinata a scomparire. Dimostrando l'economicità della produzione, sono state prodotte 250 bottiglie che saranno vendute a 10 euro l'una con un interessante utile finale, si spera che i giovani che ereditano un vigneto dal papà o dal nonno , prendano in seria considerazione la possibilità di farne un'attività produttiva. Siamo seriamente convinti che, in un mondo globalizzato, la non omologazione territoriale debba essere un'opportunità per i piccoli Territori».

Si ringrazia:

ITS "A. Bianchini" Terracina

Danilo Mastracco

I ragazzi del 4°B SIA

Maurizio Carocci

Anna Carroccia

Giuseppe Carrabs

Slow Food Terracina

Foto:

Sandra Jacopucci

Ilaria Cipriani

Letto 123 volte Ultima modifica Domenica, 02 Ottobre 2022 04:06
Effettua il Login per inserire i tuoi commenti