Mercoledì, 29 Settembre 2021 12:49

AL TEATRO DI PRIVERNO VA IN SCENA LO SPETTACOLO “IL CUORE RIVELATORE”

Scritto da
Valuta questo articolo
(0 voti)

NELL'AMBITO DELLA RASSEGNA "TEATRO APERTO" DIRETTA DA MATUTATEATRO

Prosegue la programmazione di “Teatro Aperto”, l'iniziativa ideata e diretta da Matutateatro presso il Teatro Comunale di Priverno che nei prossimi mesi ospiterà diversi eventi, tutti tesi alla promozione culturale e artistica tramite spettacoli teatrali dal vivo, concerti, reading, incontri con autori, mostre d'arte, corsi di formazione artistica, rassegne cinematografiche

Giovedì 30 settembre alle ore 21 sarà la volta di “Il cuore rivelatore – secondo e-cor ensemble”, uno spettacolo teatrale tratto da un racconto di Edgar Allan Poe e rielaborato con testi letterari di autori che hanno influenzato o sono stati influenzati dallo scrittore.

Un omicida confessa al pubblico il proprio delitto, trascinandolo in un viaggio interiore che si dipana tra doppie personalità, oggetti scenici ed un’architettura sonora del tutto originale. Lo spettacolo si articola in una ouverture e due atti, senza interruzioni. Nel primo atto l'uomo si trova dietro un monolito, dove comincia il suo processo interiore, accentuato dall'alchimia tra musica e performance; man mano che varcherà la soglia le sue personalità saranno sempre più accentuate e visibili. Nel secondo atto il performer è in scena, pronto a confrontarsi con l'omicidio che ha commesso o con il suicidio che commetterà.

Fondamentale in questo spettacolo l'apporto delle musiche realizzate da e-cor ensemble: il rapporto tra rappresentazione teatrale e architettura musicale è imprescindibile. In questo spettacolo il suono ha relazioni diverse e complesse con l’immagine, può completarla, sottolinearla, farle da contrappunto, darle una dimensione storica o geografica: è, quindi, il valore espressivo e informativo che arricchisce un’immagine data, sino a far credere che esso sia contenuto nell’immagine stessa.

E-cor Ensemble è un progetto di musica elettroacustica di cui fanno parte Mirjana Nardelli, Cristian Maddalena e Francesco Altilio. Perno delle loro attività sono l’arte acusmatica e, in particolare, la cura e l’estetica del suono, che vengono esplorate ed approfondite attraverso diverse forme artistiche. Particolarmente importante è poi l’attenzione riservata alla musica applicata, al sound design, alla videoarte, e, soprattutto, all’improvvisazione, che è tra le pratiche più consolidate dell’ensemble.

Hanno diverse esperienze all’attivo, le loro performance e la loro musica sono state eseguite in numerose sedi istituzionali, nazionali e internazionali tra le quali: Conservatori di Roma, Napoli, Firenze, Bologna, Latina, Benevento, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e MACRO - Museo d’Arte Contemporanea a Roma; Aalto University di Espoo in Finlandia; Musiques à Réactions a Parigi; University of Greenwich a Londra; Academy of Music SME a Cracovia; The Abrons Arts Center a New York; e ancora Strasburgo, Barcellona, Mexico City.

 

Prenotazione obbligatoria ai numeri 3286115020-3291099630. Biglietto d'ingresso: € 5.

L'evento si svolgerà nel rispetto dei limiti posti dalle misure di contenimento della diffusione epidemiologica da SARS-CoV-2 vigenti.

Letto 58 volte Ultima modifica Mercoledì, 29 Settembre 2021 12:52
Effettua il Login per inserire i tuoi commenti