Venerdì, 10 Settembre 2021 13:36

TEATRO APERTO: IL TEATRO DI PRIVERNO RIPARTE CON UNA NUOVA E RICCA PROGRAMMAZIONE Featured

Scritto da
Valuta questo articolo
(0 voti)

Sabato 11 e domenica 12 settembre in scena lo spettacolo “Eneide. A sound film”, un progetto di Titta Ceccano e Francesco Altilio. 

Il Teatro Comunale di Priverno, che ha riaperto le sue porte lo scorso luglio dopo un importante progetto di ristrutturazione finanziato dalla Regione Lazio e dal Comune di Priverno, ospiterà nei prossimi mesi una serie di eventi culturali organizzati da Matutateatro che ne ha ripreso la direzione artistica dopo il periodo di chiusura.

“Teatro Aperto”: questo è il nome dell'iniziativa che vuole fare del teatro un centro culturale sempre aperto, una fucina di eventi dedicati alla comunità locale, e non solo, rivolgendosi a un target ampio e differenziato, in modo da rilanciare il suo ruolo cardine all'interno del panorama culturale regionale.

Nei prossimi mesi si alterneranno diversi eventi, tutti tesi alla promozione culturale e artistica tramite spettacoli teatrali dal vivo, concerti, reading, incontri con autori, mostre di arte, corsi di formazione artistica, rassegne cinematografiche, ecc.  Si terranno anche due nuove rassegne teatrali, una serale e una per famiglie, in collaborazione con ATCL, il Circuito Multidisciplinare del Lazio. 

Si comincia questo fine settimana con lo spettacolo “Eneide. A Sound film”, l'ultima produzione di Matutateatro, un progetto di Titta Ceccano e Francesco Altilio, con la collaborazione tecnica di Mirjana Nardelli e la regia di Julia Borretti. Nato con il sostegno del Museo Archeologico di Priverno e del Festival Radure 2021 – Spazi culturali lungo la via Francigena, lo spettacolo è ispirato al Libro XI dell'Eneide e si presenta come un progetto multidisciplinare, uno spettacolo che si muove tra epica classica, cinema, teatro e musica elettronica. 

«Questo progetto nasce dall'idea che l’epica sia il cinema prima del cinema: il sogno millenario dell'uomo di raccontare per immagini - spiegano gli autori Ceccano e Altilio, - Oggi che gli sguardi sono ingolfati dai video,“Eneide. A sound film” vuole tornare a leggere l’Eneide come un racconto per immagini senza utilizzarne, vuole fare cinema per le orecchie con il solo ausilio della voce e della musica elettronica, ampliando tutta la potenza di un racconto antico che rimane ad oggi l’unico poema del Lazio».

“Eneide. A sound film” andrà in scena presso il Teatro Comunale di Priverno (via San Giovanni 10) sabato 11 settembre alle ore 21 e domenica 12 settembre alle ore 18. 

Prenotazione obbligatoria ai numeri 3286115020-3291099630. Biglietto d'ingresso: € 5. 

L'evento si svolgerà nel rispetto dei limiti posti dalle misure di contenimento della diffusione epidemiologica da SARS-CoV-2 vigenti. 

 TITTA CECCANO IN "ENEIDE XI"

Letto 86 volte
Altri articoli in questa categoria: « ULTIMA TAPPA DI PUNTINI FEST A SEZZE
Effettua il Login per inserire i tuoi commenti