Venerdì, 01 Giugno 2018 16:29

VIAGGIO IN ALBANIA

Scritto da
Valuta questo articolo
(0 voti)

UN PAESE SORPRENDENTE, RICCO DI BELLEZZE NATURALI E DI STORIA  di SHIJAKU MATTEO

Il viaggio in Albania ci ha stregati e ci lasciato un dolce ricordo fatto di sole, mare, relax, bei panorami, paesi abbandonati e tracce di una storia recente che ha isolato questa terra per molto tempo dal resto del mondo. Eppure l'Albania è un vero e proprio punto di contatto tra occidente e oriente in cui fedi diverse si intrecciano in una storia centenaria. Ci sono molti motivi per attraversare lo stretto braccio di mare che separa l'Italia dall'Albania. Ve ne proponiamo alcuni:

 

  • E' una meta low-cost vicina all’Italia e ancora lontana dai circuiti del turismo di massa. Pensate che per prendere un ombrellone e due sdraio per una giornata il costo oscilla da 3,70 ad un massimo di 7,5 euro nei posti più esclusivi! Un piatto di pasta al ristorante costa circa 2,60 euro; per una notte in una camera tripla abbiamo speso dai 20 ad un massimo di 40 euro a notte compresa la colazione!

 

  • Il mare è bellissimo! Ci sono spiagge per tutti i gusti: di sabbia, di ghiaia, di sassi e di scogli, attrezzate e non.

 

  • Se avete problemi con l’inglese…non preoccupatevi quasi tutti parlano italiano!

 

  • Il clima è perfetto, caldo e sole nei mesi estivi! I mesi ideali per viaggiare in questo stupendo paese sono giugno e luglio a detta degli albanesi che abbiamo conosciuto!

 

  • La gentilezza e l’accoglienza degli albanesi. La maggior parte, infatti, ci ha accolto a braccia aperte ed è sempre stata disponibile ad aiutarci in caso di bisogno.

 

  • Perché è una terra sospesa tra oriente e occidente in cui convivono pacificamente più religioni e in cui si può trovare una moschea e una chiesa l’una di fronte all’altra.

 

  • Molto spesso lungo la costa vi è un’inebriante aroma di salvia, rosmarino, origano, una dolce compagnia durante il viaggio. 
  • Ma in Albania si possono vedere anche cose molto interessanti E uniche.
  • Le centinaia di bunker che sono sparsi sul territorio albanese, dalle montagne alle spiagge e che oggi sono adibiti a scopi più vari o semidistrutti, dipinti o arrugginiti. Non potete inoltre perdere l’occasione di entrare in un vero ed enorme bunker: il Bunk’art!.
  • Lo stupendo sito archeologico di Butrint, dove ammirare il teatro, i bellissimi mosaici bizantini e il panorama che si vede dall’alto del castello. Non dimenticatevi di prendere la chiatta per arrivare dall’altro lato del fiume per visitare il tempio di Artemide.
  • Il mare che è bellissimo lungo tutta la costa, ma da dopo Valona diventa spettacolare.

  •  Porto Palermo, un castello triangolare situato su una piccola penisola collegata alla terra ferma di una stretta lingua di terra circondato da incantevoli e cristalline acque. Vi consigliamo di perdervi dentro i bui cunicoli per poi riuscire a trovare le scale che portano sul tetto e infine concludete la giornata facendo un bagno rinfrescante nelle tranquille e invitanti acque del mare che lo circondano!

  • La città dalle mille finestre delle case ottomane e dalla cittadella dominata dal color bianco d iBerat, luogo nei cui dintorni è possibile svolgere numerose attività.

  • Il castello di Kruja, città natale dell’eroe albanese Skanderbeg, e il museo etnografico allestito al suo interno, per concludere la visita potrete fare acquisti nel bazar del paese.
  • La città di Giocastro, un'escursione sul monte Daijtin e una visita al lago di Koman 

     

     

     

     

     

     

     

     

Letto 472 volte
Effettua il Login per inserire i tuoi commenti