Mercoledì, 08 Aprile 2020 07:33

IO, STUDENTE AL TEMPO DEL CORONAVIRUS. UNA LETTERA DAL 2040

Scritto da
Valuta questo articolo
(2 voti)

IL CONTRIBUTO DI GIULIA SPERONIERO DELLA CLASSE 3 B SIA

Salve!

Ti racconto una storia. Si tratta di un argomento che mi sta molto a cuore, che mi sconvolge l'animo, che mi fa emozionare e che ci lega nel profondo.

Solo qualche anno fa attraversavi  il periodo più cupo e surreale della tua esistenza.

Ma ora è tutto finito; siamo tornati ad abbracciarci tutti e a riprendere la nostra quotidianità. Quel brutto periodo è alle nostre spalle, ma ci ha fatto riflettere e, come nel tuo caso, è servito a superare delle difficoltà che ti hanno sempre tormentata e che non eri mai riuscita ad affrontare.

C'è stato un  momento in cui ti sei chiesta se eri in grado di sopportare tanta solitudine e rammento che non sei riuscita a darti una risposta completa.

E proprio quando le libertà sembravano non esistere più hai saputo relazionarti con le persone e dedicarti non solo a te stessa ma anche agli altri!

Sapevo benissimo come ti sentivi!

Provavi una sensazione di vuoto ed era come se stessi camminando nel buio più totale, lontana dalla tua famiglia e dai tuoi amici. Ricordo di quanto soffrivi ma, allo stesso tempo,  hai saputo reagire:  hai combattuto cercando una via di fuga dai tuoi pensieri spaventosi!

Che cosa hai fatto? Durante i molti giorni di isolamento hai gradualmente  imparato a confrontarti con te stessa iniziando ad interrogarti sui tuoi tormenti e debolezze.

Hai saputo entrare in contatto con i sentimenti che accompagnavano il tuo stato d’animo a quei tempi.

Sono orgogliosa di te perché ne sei uscita più forte di prima!

Cosa potrei consigliarti? Ti invito ad impegnarti! Sempre e  per qualsiasi cosa, per avere belle soddisfazioni! E se il futuro ti spaventa ancora, sorridi, sorridi sempre!

Il futuro sarà ricco di sorprese: non mancheranno i momenti di tristezza, ma a questi seguiranno enormi gioie. Tu sorridi sempre!

So che ti piacciono le sorprese, perciò non dirò altro!

Tuttavia voglio rivelarti la mia identità: sono Giulia, la giovane donna di oggi, diventata così grazie a Te, Giulia, la ragazza di qualche anno fa, quando la vita delle persone fu sconvolta dal coronavirus!

 

È stato veramente bello scriverti!

                                                                                                      Un abbraccio,

                                                                                                                                          Giulia.

                   

 

Letto 217 volte
Effettua il Login per inserire i tuoi commenti