Sabato, 30 Marzo 2019 19:34

CELEBRATA ALL'ITS BIANCHINI LA GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA

Scritto da
Valuta questo articolo
(0 voti)

PUBBLICHIAMO LE COMPOSIZIONI SCRITTE E LETTE DAGLI ALLIEVI DEL LABORATORIO

(Federico Di Pinto)

La vita è…

il ricordo della morte

le parole sbagliate e il rimpianto di parole non dette.

La paura dell’infinito che non ti lascia saltare

la solitudine spezzata nelle sere

tra compagni di storie firmate dal calore tenero

dell’alba che taglia la fresca brezza mattutina.

La vita è questo rischio questo brivido di perdita.

 

(Flavia Bottiglia)

I sogni sono qui, nell’anima che vaga,

nei ricordi dolci di un luminoso passato.

I tuoi occhi sono qui davanti a me,

specchio del presente.

I nostri occhi che

ci raccontano, oggi.

 

**

Fiera della mia imperfezione

in lotta con la ragione

scandaglio l’anima

esploro il cuore.

Triste e felice

senza prove metto in scena

il grande spettacolo della vita,

timorosa, anche a muso duro.

Così ci allontaniamo,

così viene il buio.

A te voglio arrivare,

quel che c'è di puro voglio trovare:

prendiamoci attraverso

ogni muro.

 

**

Attesa

Il suono di un violino,

muri tappezzati di quadri che non richiedono attenzioni,

nella sala occhi increduli scrivono;

attende la notte alla mia finestra.

Azzurro e nero è il cielo,

uno spazio che riempie il vuoto.

Imbottigliato in un sogno

il sole non si decide ad uscire.

Un puzzle di sentimenti,

una vita in un istante,

una frase detta senza voce:

sono ferma all'incrocio della tua vita.

**

(FLAVIA GROSSI)

 

Il treno

 

Un treno lento,

un treno veloce,

un treno silenzioso,

un treno rumoroso,

accompagnami,

non dividermi,

trasporta sui binari

pensieri e sospiri

tra una stazione

e l'altra.

**

Chiaroscuro

Delusione,

semplice,

bianco su nero,

un libro strappato

da analfabeti,

una morte

prematura.

Ma,

un raggio di sole,

una dolce melodia,

scaldano l'anima

e quel profumo di libro

la fa volar via,

uno tsunami di stelle.

**

Illusione

 

La vita era una pietra

che girava e affilava,

e io ero in mezzo,

vittima del mio destino.

Sfuggire non è possibile

da questo libro già scritto

che ha segnato il futuro

e nessun uomo ne è al sicuro.

**

Estate

 

Una vita in un istante,

uno spazio che riempie il vuoto,

sono fermo all'incrocio della tua vita.

Anche per noi è giunto l'inverno del nostro scontento.

 

Azzurro e nero è nel cielo,

il sole non si decide ad uscire,

attende la notte alla mia finestra.

L'estate è un gioco di attese.

 

Una frase senza voce,

la tastiera graffiata di qualche mossa sbagliata,

nella sala occhi increduli scrivono,

un puzzle di sentimenti.

**

(GIORGIA RACO)

La vita è...

ricordare un rimpianto triste pesante

in una mattina quasi pizzicante.

Vedere la nostalgia negli occhi amati

sentire nelle ossa l’odio dei fiati.

Il ricordo del sole al risveglio

una danzante dolce melodia intaglio 

della visione di una morbida mano

che il viso candido mi sfiora piano.

 

**

(Gloria Turcato)

 

Azzurro e nero è il cielo.

il sole non si decide ad uscire.

Uno spazio che riempie il vuoto,

imbottigliato in un sogno.

 

Sotto cupi cieli giocano i bambini,

nella loro fantasia

una testa senza la ragione.

Mille occhi ovunque mai su un punto fisso.

 

Muri tappezzati di quadri che non richiedono attenzioni.

Un puzzle di sentimenti

attende la notte alla mia finestra

la vita in un respiro.

**

Martina Centra

 

Sola tra bugie e tradimenti

perché sono trattata così?

odio è quel che ritrovo e

parole gettate addosso

più dure di mille interrogazioni

 

sono stata lasciata sola

ma io ho visto i loro occhi

e il colore della falsità

 

per questo non scorderò

i loro volti incoerenti

a provare d’essere innocenti

 

anche se il cuore spera

in una scusa e un giorno

fatto per capire

una muta espunzione

della solitudine

 

**

Parlare,  questa cosa meravigliosa

che si fa con amici e genitori,

quelli che ti ascoltano senza giudizi.

Sorridere, tra le parole,

quando capisci la semplicità

e che l’amore è un sorriso.

**

 

Noi

Nei sospiri di primavera,

una vita in un istante,

le labbra di un bacio

imbottigliato in un sogno.

 

Sono ferma all’incrocio della tua vita,

occhi cristallini,

la testa senza ragione,

una frase detta senza voce.

 

Anche per noi è giunto l’inverno del nostro scontento.

La ragione che proviene dal cuore

Attende la notte alla mia finestra,

ma il sole non si decide ad uscire

 

(MELISSA ROSSI)

I giovani

Nella propria fantasia

I giovani sono alberi nella pioggia aggrappati al vento,

un puzzle di sentimenti

imbottigliato in un sogno.

***

Il sole non si decide ad uscire,

sono ferma all'incrocio della tua vita.

Come in un quadro,

sospiri di primavera.

*** 

Una frase detta senza la voce,

io non ho nulla da dire.

Una testa senza la ragione,

e sarà per la prossima volta.

**

Persone comuni

 

Corrono le bugie sulle bocche

corrono fino a cedere alla verità,

un treno da una stazione

all’altra che corre

per la sua destinazione.

 

**

(Melissa Rossi)

 

La fine

 

Iniziò sul treno

la nostra storia d’amore,

per tutto quel tempo soddisfatti

della vita.

Una storia nella sua stazione.

 

**

 

La mia adolescenza

 

La mia età

ha trame molto fitte.

 

Per ritrovare l’anima

ho scoperto un ultimo segreto,

scritto su un manifesto d’amore

in un giorno che brilla.

 

**

A te

Amore mio,

la vita non ha spiegazioni

e la rabbia distrugge ogni cosa.

 

Fai crescere la quiete

nell’anima,

il tuo cuore acquieta.

 

**

(Giorgia Bolletta) 

 

Il ricordo di un amore perduto

Nella propria fantasia

il suono del violino

le labbra di un bacio

occhi cristallini

 

un puzzle di sentimenti

uno spazio che riempie il vuoto

imbottigliato in un sogno

come in un quadro

 

una frase detta senza voce

la ragione che proviene dal cuore

io non ho nulla da dire

anche per noi è giunto l’inverno del nostro scontento

 

**

(Alessia Grosan)

 

Le labbra di un bacio

Occhi cristallini

Io non ho nulla da dire

Come in un quadro

 

Nella sala gli occhi increduli scrivono una

Frase di cui la ragione proviene dal cuore

Una frase detta senza la voce

Io non ho nulla da dire

 

Pagine sporche che nessuno vuol pulire

Sarà la prossima volta

Nella mia fantasia

Io non ho nulla da dire

**

 

 

 

 

Letto 197 volte
Effettua il Login per inserire i tuoi commenti