Domenica, 10 Dicembre 2023 17:30

PAROLE COME PANE

Scritto da
Valuta questo articolo
(1 Voto)

A 80 ANNI DALLA SCOMPARSA UN RECITAL SU ETTY HILLESUM

"Parole come pane" è il significativo titolo del recital dedicato alla figura di Etty Hillesum che si terrà lunedì 18 dicembre presso la sala parrocchiale San Domenico Savio a Terracina.

La nostra è un'epoca in cui viviamo immersi in gravi questioni che ci angosciano: violenze, guerre, razzismo, chiusura verso chi è diverso. Sentiamo il bisogno di voci e figure che ci aiutino a non perdere la nostra umanità.

Ester, Etty Hillesum, giovane ebrea olandese morta ad Auschwitz il 30 novembre 1943, testimonia con la sua straordinaria vita la possibilità di un pensare e un vivere capace di resistere al male e aprirsi alla pienezza del bene.

Il recital è il frutto del lungo lavoro fatto dal Professor Giorgio Pantanella sulla figura di Etty Hillesum, alla quale ha dedicato il saggio "Etty Hillesum, La ragazza che ospitò Dio", edito da Pazzini nel 2012 e facilmente reperibile sul web. Dalle ricerche del Professor Pantanella emerge la figura di una giovane donna ebrea alle prese con la violenza nazista, che ci dice con la sua vita che in ogni situazione è possibile salvare l'umanità che ci abita e il divino che ci visita e che in ogni storia personale si può costruire un frammento di vita buona". Per usare le efficaci parole della stessa Hillesum "E quasi a ogni battito del mio cuore, cresce la mia certezza: tu non puoi aiutarci, ma tocca a noi aiutare te, difendere fino all'ultimo la tua casa in noi".

Il recital è una riduzione degli scritti di Etty Hillesum, che si immagina come se fosse presente nel nostro tempo, pronta a sottoporsi ad una intervista che si svolge attorno a cinque temi:l'identità di Etty Hillesum; l'esperienza di Dio, l'amore, gli altri; di fronte al male; l'inferno di Westerbork; diventare testimoni di un mondo altro.

Sul palcoscenico Giorgio Pantanella in qualità di intervistatore, mentre Antonietta Esposito impersonerà Etty Hillesum. Musiche dal vivo di David Bianchini. Regia di Fausto Lanzuisi. 

Letto 411 volte Ultima modifica Domenica, 10 Dicembre 2023 18:13
Effettua il Login per inserire i tuoi commenti