Giovedì, 03 Settembre 2020 10:29

TEATRO. PUNTINIFEST A SEZZE. SI RIPARTE DAI BAMBINI

Scritto da
Valuta questo articolo
(0 voti)

Dal 4 al 6 settembre tre giorni di eventi gratuiti.

Si terrà a Sezze (LT) da venerdì 4 a domenica 6 settembre la seconda edizione di PuntiniFest, un festival interamente dedicato al mondo dell’infanzia, ideato e organizzato da Matutateatro, inserito nell’iniziativa sostenuta dalla Regione Lazio “Officina culturale dei Monti Lepini”, con il patrocinio e il sostegno di Comune di Sezze, Compagnia dei Lepini e SPL Sezze. Dopo il successo dell’anno scorso, si ripete l’esperienza di tre giorni densi di appuntamenti ad ingresso gratuito che porteranno a Sezze spettacoli teatrali, letture, cinema, laboratori artistici, giochi, incontri e momenti di riflessione sul mondo dei bambini. Si tratta di eventi rivolti a bambini e ragazzi, alle loro famiglie, ma anche ad adulti, insegnanti, operatori del settore educativo e, in generale a tutta la cittadinanza, con l’intento di mettere le bambine e i bambini al centro della comunità. Tutti gli eventi si terranno nel centro storico di Sezze, in particolare presso il MAT Spazio Teatro in via San Carlo 160 che sarà la “casa” del festival, ma andranno a coinvolgere anche altri luoghi, come il Museo del Giocattolo e l’Anfiteatro del Centro Sociale Calabresi e arriveranno anche fuori dal centro grazie alla formula del “bibliocaravan”, un camper trasformato in libreria che porterà libri e spettacoli nelle aree più esterne del paese. «Quest’anno PuntiniFest assume anche un valore in più - spiegano gli organizzatori di Matutateatro -. Bambini e ragazzi hanno fortemente risentito e risentono ancora dell’emergenza epidemiologica in corso e il nostro festival, dedicato a loro, vuole essere anche un segnale di rinascita della comunità, a partire proprio dalla fascia dei più giovani: un modo per vivere in allegria e in sicurezza tante nuove esperienze, per fare un pieno di creatività e di energia prima della nuova stagione. Siamo convinti che i bambini e i ragazzi siano la componente più preziosa di una comunità ed è giusto che la comunità li ponga sempre al centro dell’attenzione, ora più che mai». Il programma Si comincia venerdì 4 settembre alle ore 10.30 con un laboratorio di “Teatro percussion” presso il cortile del Museo del Giocattolo, in via Umberto I n. 46. In contemporanea presso il cortile del MAT Spazio Teatro si terrà il laboratorio creativo “C’era una volta un libro”, entrambi adatti alla fascia d’età 6-12 anni. Alle ore 12 il Bibliocaravan arriverà in località Monte Trevi, presso Piazzale Macioci, per presentare lo spettacolo teatrale “Il gioco dell’oca”. Alle ore 16.30 il MAT Spazio Teatro ospiterà invece un laboratorio di fumetto tenuto da Daniele Bonomo, in arte GUD, a cura di edizioni Tunuè, una delle più importanti realtà del fumetto italiano che ha sede a Latina. Alle 18 sulla pagina Facebook di Matutateatro grande attesa per l’incontro streaming con Davide Morosinotto, autore di romanzi per ragazzi, vincitore del Premio Andersen 2017. Un’occasione da non perdere per un confronto diretto con uno dei più importanti scrittori italiani per ragazzi i cui libri sono tradotti in tutto il mondo. La giornata si concluderà con un omaggio in ricordo di Paola Pasqualucci presso il cortile del Museo del Giocattolo, curato dalla cooperativa Poeio, a cui seguirà Incipit, un reading dall’opera di Davide Morosinotto, a cura della compagnia Matutateatro. Sabato 5 settembre alle 10.30 si terrà un laboratorio teatrale per i più piccoli dai 2 ai 6 anni presso il cortile del Museo del Giocattolo. In contemporanea presso il MAT ci sarà un laboratorio di scrittura creativa per bambini e ragazzi dai 7 ai 12 anni. Alle 12 il Bibliocaravan farà tappa presso il Parco dei Cappuccini, mentre alle 16 nel cortile del Museo del Giocattolo si terrà il Circolo dei lettori acerbi, una lettura collettiva de La straordinaria invenzione di Hugo Cabret.. Alle 18 in diretta streaming sulla pagina Facebook di Matutateatro si terrà un incontro con la compagnia veneta Barabao Teatro che racconterà la propria iniziativa pensata per le domeniche pomeriggio delle famiglie in quarantena. Alle 21 presso il MAT Spazio Teatro ci sarà un omaggio alla fantasia e alla creatività di Gianni Rodari con lo spettacolo L’accento sulla A e a seguire una proiezione di cortometraggi a tematica ambientale. L’ultimo giorno del festival si aprirà con una passeggiata lungo via del Guglietto a cura del naturalista Claudio Angelini che racconterà gli aspetti geologici del territorio. Nel pomeriggio appuntamento presso il MAT Spazio Teatro alle ore 16.30 per una grande caccia al tesoro tra le vie del centro storico, organizzata in collaborazione con l’associazione Setia Plena Bonis. Il festival si concluderà alle ore 18.30 presso l’anfiteatro del Centro sociale Calabresi con lo spettacolo Cappuccetto Red, la fiaba più conosciuta dai bambini, raccontata da Matutateatro giocando con la lingua inglese. Per tutta la durata del festival sarà allestita presso il MAT Spazio Teatro una libreria specializzata in libri per bambini e ragazzi, realizzata in collaborazione con la Libreria Anacleto di Cisterna di Latina. Il festival si avvale anche della collaborazione artistica della compagnia Opera Prima Teatro. L’ingresso a tutti gli eventi è gratuito, ma è obbligatoria la prenotazione conforme alla normativa anti Covid-19 telefonando o scrivendo al numero 3286115020.

Letto 44 volte
Effettua il Login per inserire i tuoi commenti