Sabato, 01 Febbraio 2020 08:00

“IN GIRO PER IL MONDO IN 80 GIORNI” CHIUDE LA STAGIONE “FAMIGLIE A TEATRO” DI PRIVERNO

Scritto da
Valuta questo articolo
(0 voti)

DOMENICA 2 ALLE 17.30 PRESSO L’ISTITUTO D’ARTE BABOTO  

Teatro di narrazione, fantasia e comicità saranno i protagonisti domenica 2 febbraio dell’ultimo appuntamento con “Famiglie a Teatro”, la rassegna di teatro ragazzi diretta da Matutateatro, inserita nell’iniziativa sostenuta dalla Regione Lazio “Officina Culturale dei Monti Lepini”.

Giunge al termine questo fine settimana a Priverno “Famiglie a teatro”, la stagione di teatro ragazzi ideata e organizzata da Matutateatro, inserita tra i progetti dell’iniziativa Officina Culturale dei Monti Lepini, con il sostegno della Regione Lazio e la collaborazione del Comune di Priverno.

L’aula magna dell’ex Istituto d’Arte Baboto, in via Matteotti, che in questi mesi ha ospitato tutti gli spettacoli in cartellone in attesa che vengano ultimati i lavori di ristrutturazione del Teatro Comunale, farà da palcoscenico a “In giro per il mondo in 80 giorni”, in programma domenica 2 febbraio alle ore 17.30. Lo spettacolo, proposto dalla compagnia Teatro del Cerchio di Parma, è ispirato al famoso romanzo di Verne, riadattato, diretto e interpretato da Mario Mascitelli.

Phileas Fogg, un uomo metodico e singolare, scommette di compiere il giro del mondo in 80 giorni e, dopo mille peripezie, riesce a vincere la scommessa. Sarà il suo fedele maggiordomo Passepartout a raccontare, al loro ritorno e dalla sua stanza, tutte le fasi dell'incredibile viaggio. Accadrà così che i copertoni di una bicicletta si trasformeranno in un elefante, un ombrellone ed una tinozza saranno una slitta ed una mongolfiera, mentre un bastone ed una bombetta saranno il terribile ispettore Fix.

Lo spettacolo utilizza il linguaggio del teatro di narrazione, e l’uso fantastico degli oggetti per catturare il pubblico e trasportarlo attraverso i luoghi e le avventure del libro. L’attrattiva del racconto di avventura è mescolata alla comicità del personaggio-narratore. Il maggiordomo Passepartout è qui un simpatico pasticcione.

L’obbiettivo è quello di avvicinare i ragazzi alla lettura dei romanzi classici. Uno stimolo a “guardare” tra le righe e andare oltre ciò che i libri dicono letteralmente, per trasformarli e interpretarli, usando la propria creatività.

Uno spettacolo che, come tutti gli altri inseriti in cartellone dai direttori artistici Titta Ceccano e Julia Borretti, promette di catturare l’attenzione di grandi e bambini, proponendosi come un momento dedicato a tutta la famiglia.

 

 

Biglietto d’ingresso: € 5

Informazioni e prenotazioni: tel. 3286115020 – 3291099630

Letto 165 volte
Effettua il Login per inserire i tuoi commenti