Venerdì, 30 Ottobre 2020 19:41

L’ITS BIANCHINI IN LUTTO PER LA SCOMPARSA DELLA PROFESSORESSA PAOLA GALITZIA

Scritto da
Valuta questo articolo
(2 voti)

PASSIONE PER L’INSEGNAMENTO E DEDIZIONE AGLI STUDENTI ERANO AL CENTRO DEL SUO MONDO

Il Dirigente Scolastico Prof. Maurizio Trani, i docenti, il personale scolastico e gli studenti dell’ITS Bianchini piangono increduli e addolorati la scomparsa della Professoressa Paola Galitzia, una figura di riferimento per la comunità scolastica che viveva con passione ed impegno, sempre attenta ai bisogni dei suoi studenti ai quali insegnava innanzitutto il valore educativo e formativo della scuola per essere cittadini liberi e consapevoli. Sono proprio i suoi studenti, anche quelli che avevano avuto la fortuna di averla come insegnante anni fa a ricordarla per primi con dei post affidati ai social. Come Martina che scrive: “Grazie per tutti i posti meravigliosi che ci hai fatto scoprire con le parole e all’insegnamento più importante che ci hai dato: nonostante le difficoltà, nella vita c’è sempre un motivo per sorridere. Grazie Professoressa. Ancora non ci credo”. E alle difficoltà della vita la Professoressa Galitzia non aveva mai ceduto, conservando sempre uno spirito ricco di curiosità e di ottimismo, offrendo la propria amicizia e collaborazione a tutti i colleghi che le chiedevano un aiuto per la realizzazione di un progetto e partecipando con piacere alle iniziative della scuola.

Veniva dalla Sardegna, Paola, terra con la quale conservava un legame forte che si ritrovava nei suoi racconti e si rifletteva nella sua voce. Inconfondibile. Ma aveva scelto Terracina come città di elezione, e a Terracina ed ai suoi ragazzi ha donato il suo sapere, le sue conoscenze, la sua intelligenza, il suo tempo amando la scuola e cercando di trasferire agli studenti l’interesse per la materia che insegnava alle classi del corso turistico: Geografia. “Grazie per tutti i posti meravigliosi che ci hai fatto scoprire con le parole” dice Martina ricordandola, perché quando parlava del mondo lo faceva con l’entusiasmo che risuona ne “Il viaggio” di Baudelaire: “Per il fanciullo che di mappe e stampe è appassionato, l’universo è pari alla sua brama illimitata. Il mondo come è grande alla luce delle lampade, e com’è, invece, agli occhi del ricordo, meschino.” Si, viveva poeticamente il mondo, Paola, esprimendo i suoi sentimenti ed inquietudini e la sua attenzione per i deboli, e al giornale della scuola ha contribuito con alcune sue toccanti e significative poesie che possono essere rilette nella sezione “Cult” de Ilbianchini.it. Due delle sue poesie la vogliamo pubblicare qui, in calce a questo ricordo, per far sentire ancora la sua voce:

SU UN GRIGIO E POLVEROSO SENTIERO

Su un grigio e polveroso sentiero

di campagna, fra antichi alberi

dal vento tormentati, estranea

a me stessa e al mondo, cammino.

Stanche foglie gialle sulla nuda terra

in pace ora riposano, mentre da

lontano un tuono annuncia la pioggia

presagio di nuove inquietudini.

Il mio sguardo più non indovina

tra lo schermo dei rami dell’autunno

il terso cielo della primavera.

Una goccia sul mio viso si posa

ecco, forse è Dio che piange per me

perché io non ho più la forza per farlo.

LA STRADA

Il gelo scende lento avvolgendo

l’immensa città dalle case calde

dalle mille finestre illuminate

sul mondo in cui vivi nascosto.

 

Rovisti tra la sporcizia della

strada la passata felicità che

stille di acqua dai rari canali

prima che tu beva portano via.

 

Passanti infreddoliti camminano

senza amore e pietà negli occhi nella

tua casa di cartone senza ricordi;

 

dove solo passi i tuoi giorni custode

del sonno e di un pezzo di pane

dal sapore amaro della libertà.

Tutta la comunità scolastica dell’ITS Arturo Bianchini di Terracina esprime le più sentite condoglianze alla famiglia della Professoressa Paola Galitzia e le è vicina in questo momento di inesprimibile dolore.

I funerali si terranno lunedì 2 novembre, alle ore 12.00, presso la Chiesa del Santissimo Salvatore.

Letto 2085 volte Ultima modifica Venerdì, 30 Ottobre 2020 22:21
Effettua il Login per inserire i tuoi commenti