Martedì, 20 Dicembre 2022 15:31

IL CELEBRE PIANISTA DANILO REA AL TEATRO PROIETTI DI PRIVERNO

Scritto da
Valuta questo articolo
(0 voti)

IL 22 ALLE 21 CON UN OMAGGIO A ENRICO CARUSO

Sta per iniziare la nuova stagione di prosa del Teatro Comunale Gigi Proietti di Priverno, curata dal Comune di Priverno, dall’ATCL – Circuito multidisciplinare del Lazio sostenuto da MIC – Ministero della Cultura e Regione Lazio, e da Matutateatro.

Il primo appuntamento in programma giovedì 22 dicembre, alle ore 21, è con lo spettacolo OMAGGIO A ENRICO CARUSO di Alessandra Pizzi con Danilo Rea e Barbara Bovoli. Uno “spettacolo evento” dedicato a Enrico Caruso, che vede protagonista uno tra i principali interpreti della scena artistica: Danilo Rea, il pianista di fama internazionale tra le stelle più brillanti del panorama musicale, la cui vera anima jazz si fonde da sempre con la ricerca e la passione, inesauribili.

Danilo Rea in questo concerto-spettacolo offre spunto per un viaggio tra le arie celebri delle grandi opere liriche, improvvisate e ri-arrangiante, spaziando tra lirica e canzone napoletana, creando mix e sintesi come solo lui sa fare.

Lo spettacolo porta la firma di Alessandra Pizzi, che ne cura la drammaturgia. “L’idea mi è venuta leggendo uno dei tanti episodi sulla vita di Caruso che nel 1903, contravvenendo al rigore dell’epoca e al giudizio della critica, fu tra i primi artisti, in assoluto il primo interprete lirico, a “consegnare” la sua voce alla modernità, incidendo il primo disco in vinile. Mi sembrava un pretesto imperdibile per raccontare l’importanza dell’avvento della tecnologia applicata alla musica e l’importanza che ha avuto nella sua divulgazione”.

Episodi e aneddoti di Doroty Park, la moglie americana che sposò il tenore, sono affidati in scena all’interpretazione dell’attrice Barbara Bovoli, e scandiscono un excursus cronologico dell’uomo e dell’artista che più di ogni altro ha rappresentato la musica italiana nel mondo. Dal suo arrivo a New York, in quel tempio della musica che era il Metropolitan, sino al rientro a Sorrento, prima della sua morte. Virtuosismi e racconti tracciano così i contorni di uno spettacolo che vuole essere un tripudio alla grande musica d’autore, alla grande tradizione musicale italiana ed internazionale.

Fino al 22 dicembre è possibile ancora acquistare l'abbonamento all'intera stagione che proseguirà poi il 28 gennaio con lo spettacolo E' VISSERO FELICI E COLPEVOLI, di Bernardino De Bernardis; il 24 febbraio con UNA COMPAGNIA DI PAZZI, scritto e diretto da Antonio Grosso; il 10 marzo con INFANZIA FELICE di e con Antonella Questa, e il 14 aprile con IL PIACERE DELL'ATTESA, di e con Michele La Ginestra.

In occasione dell'apertura della stagione, inoltre, presso il foyer del Teatro Gigi Proietti, sarà allestita la mostra personale di Silvio Sangiorgi “SIAMO FATTI DELLA STESSA SOSTANZA DEI SOGNI”. Pittore e disegnatore, autore di libri di poesia, narrativa e saggistica, Sangiorgi espone le sue opere in Italia e all’estero e a Priverno esporrà la sua collezione dedicata alle figure dello spettacolo: mimi, teatranti, ballerine, prestigiatori e circensi che raccontano il momento dell’azione, l’eccitazione e la paura di uomini e donne l’istante prima l’entrata in scena o subito dopo l’uscita dal fondo. “Il teatro che significa guardare, essere spettatore, ci permette di osservarli nel loro mondo e in questa esposizione di ritratti che non distolgono lo sguardo, ci osservano a loro volta. Siamo spettatori o attori? A voi la risposta”.

Per informazioni su abbonamenti e biglietti tel. 3286115020 - 3291099630

Letto 64 volte Ultima modifica Martedì, 20 Dicembre 2022 15:38
Effettua il Login per inserire i tuoi commenti