Mercoledì, 14 Marzo 2018 09:32

SCUOLE VERSO RIFIUTI ZERO A TERRACINA

Scritto da
Valuta questo articolo
(2 voti)

RACCOLTA  E RICICLO DEI RIFIUTI. L'IMPEGNO DI ZERO WASTE ITALY  A TERRACINA. di MARINA MOBILIO del COMITATO RIFIUTI ZERO TERRACINA 

Siamo dagli anni ‘70 nella società dell’usa e getta e stiamo letteralmente sommergendo il nostro pianeta di rifiuti di ogni genere con discariche disseminate sui territori. Qui in Italia, in particolare con l’enorme uso di bottiglie di plastica per acqua e bibite, abbiamo creato una vera e propria emergenza: queste bottiglie e bottigliette ce le ritroviamo dappertutto in strade, piazze, parchi, montagne, fiumi, laghi e mari. Questo è il fenomeno del Littering, cioè abbandono indiscriminato di Rifiuti.

A Terracina, con l’avvio della raccolta differenziata porta a porta dal 2014, l’impegno del Comune ad  aderire alla lista dei Comuni Italiani  Rifiuti Zero di Zero Waste Italy a gennaio 2015 e la collaborazione del Comitato Rifiuti Zero Terracina, delle Associazioni, dei Cittadini e delle Scuole, abbiamo raggiunto nel 2016 il 73,07 % di raccolta differenziata (dati ISPRA), essendo partiti dal 7,5% nel 2013, attestandoci al primo posto nel Lazio tra le cittadine al di sopra dei 30.000 abitanti, con una riduzione dei Rifiuti del 31% e una riduzione dell’Indifferenziato dell’80%.

Per il conferimento dei rifiuti ingombranti il Comune con la Ditta De Vizia ha predisposto isole ecologiche Itineranti tutti i sabati di ogni mese e un’isola ecologica permanente a Borgo Hermada e mini isole ecologiche per carta, vetro, plastiche e metalli, secco residuo, cicche di sigarette e pile esauste disseminate per la città.

Questi risultati soddisfacenti li abbiamo raggiunti anche grazie al quotidiano lavoro negli Istituti Scolastici del nostro Comune. Dall’anno scolastico 2015-16 è partita in ogni Scuola dalle Elementari alle Superiori una Campagna di Sensibilizzazione sulla Strategia Rifiuti Zero del Prof. Paul Connett, scienziato Statunitense, Presidente di Zero Waste International, che con i suoi 10 Passi e le 4 R (Riduci, Riusa, Ricicla, Riprogetta) sta portando avanti a livello planetario una vera e propria “rivoluzione degli stili di vita” per la Salute nostra e della Terra.

A maggio 2015 abbiamo avuto il piacere di ospitarlo a Terracina, su invito del Comune e del nostro Comitato, per presentarlo alla cittadinanza e per fargli vedere i progressi raggiunti: Paul Connett è stato sia all’Istituto Comprensivo Montessori che all’Istituto Filosi e ci ha esortato a proseguire con l’impegno nelle Scuole, ricordandoa tutti che il primoPasso della Strategia Rifiuti Zero è la “Presa di Coscienza” che si ottiene soprattutto sensibilizzando docenti, studenti e famiglie.

Dall’A. S.  2015-16  fino ad oggi sono state coinvolte le Scuole Cittadine nel Progetto “La mia scuola verso Rifiuti Zero”, ideato dal Comitato Rifiuti Zero, che prevede incontri di approfondimento sulla strategia e verifiche: l’equipe dei formatori è diretta dal prof. Raffaele Mauro, Coordinatore nell’Osservatorio Rifiuti Zero del Comune e Referente Zero Waste Italy nel Lazio.

A settembre 2016 è venuto a trovarci Rossano Ercolini, Presidente Zero Waste Italy and Europe, vincitore Goldmann Prize 2012 per l’Ambiente e maestro elementare a Capannori, primo Comune Rifiuti Zero in Italia, che ha molto apprezzato il nostro lavoro in città e nelle Scuole.

Nell’anno scolastico 2016-17 è iniziata alla Media Milani la “Raccolta Differenziata Guidata”, ideata e portata avanti dalla prof.ssa Filomena Compagno, componente Scuola nell’Osservatorio Rifiuti Zero del nostro Comune e membro del Comitato Rifiuti Zero, con la collaborazione di una delegazione di studenti responsabili   e di personale ausiliario relativamente alla raccolta differenziata nei corridoi degli Istituti.

 

Dal novembre 2014 sono stati organizzati una decina di Convegni Nazionali con Esperti Zero Waste all’IstitutoTecnico Bianchini, all’Istituto Professionale Filosi e al Liceo Leonardo da Vinci, in particolare nelle Settimane Europee per la Riduzione dei Rifiuti, a cui partecipiamo ogni anno dal 2012, avendo iniziato proprio al Bianchini con la proiezione del pluripremiato film-documentario Trashed di Candida Brady.

 

A novembre 2017, in particolare, durante la Settimana Riduzione Rifiuti il cui Tema era il Riuso, abbiamo promosso in tutte le scuole diverse Azioni Virtuose: Borracciamola (uso della Borraccia al posto delle bottigliette di plastica), Rilibriamoci (Scambio di libri usati), Giocattolando (scambio di giocattoli usati), Arte del Riciclo e in città il Mercatino del Riuso sulle scale della Cattedrale: il Convegno conclusivo della Settimana si è svolto al Bianchini, dove è stata allestita una Mostra dei lavori di Arte del Riciclo degli studenti della Media Milani e dell’Istituto A. Fiorini di Borgo Hermada.

Con la partecipazione di rappresentanze delle Scuole e di Associazioni abbiamo anche organizzato e collaborato a diversi eventi a carattere ambientale che sono parte integrante della Strategia Rifiuti Zero: le Settimane della Mobilità Sostenibile, il Clean up day e la “Eco-nuotata in acque fredde” di Enzo Favoino, Coordinatore del Comitato Scientifico Zero Waste Europe, evento del  21 febbraio 2018,  che ha avuto lo scopo di sensibilizzare contro il Littering marino e per la prevenzione dei Cambiamenti Climatici.

Letto 475 volte
Altri articoli in questa categoria: « Territori e Sostenibilità: le sfide
Effettua il Login per inserire i tuoi commenti